Lavoro: inventarsi un mestiere

Lavoro: inventarsi un mestiere

In tempo di crisi i più creativi approfittano delle feste per lanciarsi in nuovi mestieri.
Mai come in tempi dove assicurarsi un lavoro stabile è cosa ardua, i disoccupati possono beneficiare di periodi come il Natale per dare una scossa alle loro finanze.
Basta “sfogliare” qualche pagina delle sezioni ”Lavori Saltuari” e “Cerco Lavoro” del sito Bakeca.it, per trovare annunci di signori o signore che ricercano “personal shopper” per sgravarsi dal pesante impegno dell’acquisto dei regali natalizi, e poi “Cuochi a domicilio” per la cena o il pranzo di Natale, che si occupano anche della spesa e della posateria. “Parrucchiere a domicilio”, “addetto alle pulizie” post pranzo di natale, oppure veri e propri “Babbo Natale” privati, disponibili anche alla Leggi Tutto

Lavoro Lazio: conferenza a gennaio

Tracciare un bilancio delle politiche attuate in materia di lavoro dalla Regione Lazio in cinque anni, per contrastare la crisi economica e far ripartire l’economia regionale. Questo l’obiettivo della ‘Conferenza regionale sull’occupazione’, presentata oggi nella sede della Regione dal vicepresidente, Esterino Montino, e dall’assessore al Lavoro, Alessandra Tibaldi, e che si terrà a Roma, nello Spazio Etoile, il 26, 27 e 28 gennaio prossimi.

“In questo periodo – ha detto il vicepresidente Montino – anche per via della crisi, stanno cambiando il processo produttivo e la nostra economia, anche se c’è da dire che il Lazio ha resistito meglio di altri Leggi Tutto

Lavorare in Valle d’aosta

 

Obiettivo lavoro news, la rivista sul lavoro cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo, presenta la seconda edizione dell’iniziativa Un computer in famiglia, il progetto cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo che mette a disposizione di ogni famiglia residente in Valle d’Aosta con un figlio nato fra il 1° gennaio 1998 e il 31 dicembre 1998, la somma di 700 euro per l’acquisto di un pc, nel periodo che va dal 20 dicembre 2009 al 5 aprile 2010. Il progetto prevede l’acquisto del kit col percorso di formazione e-Citizen, e quindi la possibilità di ottenere la certificazione europea e-Citizen, riconosciu Leggi Tutto

Lavorare con i bambini: fare la Tata

 

Consegna degli attestati di qualifica professionale a 17 nuove tate familiari

L’Assessorato della sanità, salute e politiche sociali comunica che martedì 24 novembre, alle ore 17.30, nella saletta di Palazzo regionale, l’Assessore Albert Lanièce consegnerà gli attestati di qualifica professionale a 17 nuove tate familiari che hanno sostenuto l’esame di qualifica nel mese di febbraio 2009, al termine di un corso di formazione, organizzato dalla Direzione politiche sociali dell’Assessorato sanità, finanziato dal Fondo Sociale Europeo e gestito da ENAIP Vallée d’Aoste.
Il corso, della durata complessiva di 500 ore, ha previsto 300 ore di lezioni teoriche in aula e 200 ore di tirocinio, svolte sia in servizi rivolti alla Leggi Tutto

In Europa un giovane su 5 è senza lavoro

 

Per i lavoratori la ripresa è lontana. La disoccupazione complessiva sfiora il 10%

Non accenna a diminuire la disoccupazione in Europa. Considerati gli aggiustamenti strutturali, a settembre ha toccato il 9,7% nell’area euro e il 9,2% nell’UE. Nell’area euro si è registrato un aumento di un decimo di punto rispetto ad agosto e di 2 punti percentuali in termini tendenziali. Stesso incremento congiunturale per l’Unione Europea e leggermente superiore (2,1 punti) rispetto a settembre 2008. Nell’UE i disoccupati sono 22 milioni 123 mila, 5,01 milioni in più rispetto all’anno scorso (286 mila in più rispetto ad agosto). Nell’area euro i disoccupati sono 15 milioni 324 mila, 3,2 in più rispetto Leggi Tutto

Piano di azione per l’occupabilità dei giovani attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro

”Italia 2020”
Piano di azione per l’occupabilità dei giovani attraverso l’integrazione tra apprendimento e lavoro

Il Piano, elaborato dai Ministri del Lavoro e dell’Istruzione, Maurizio Sacconi e Mariastella Gelmini, delinea delle linee di azione comuni ai due Ministeri, da perseguire attraverso una ”cabina di pilotaggio” condivisa, per costruire un rapporto nuovo e più integrato tra sistema formativo e mondo del lavoro al fine di realizzare la piena occupabilità dei giovani.

Sei le priorità individuate: facilitare la transizione dalla scuola al lavoro, rilanciare l&# Leggi Tutto