Produttività sul lavoro: priorità anche per il settore agricolo

“La produttività del lavoro è un aspetto cruciale anche per il settore primario.” Lo ha ribadito oggi Confagricoltura in occasione del confronto tra imprese e sindacati promosso da Confindustria presso l’Abi e sulle possibili strategie per riprendere la strada della crescita.

“L’Italia ha una produttività del lavoro in agricoltura molto bassa in termini assoluti rispetto ai principali partner europei. E negli ultimi anni l’andamento è stato anche peggiore rispetto a quello registrato a livello medio comunitario. Una condizione inaccettabile per le nostre imprese che ci pone in seria difficoltà sul piano competitivo.”

Occorre quindi – a parere della Confagricoltura – intervenire con provvedimenti concreti secondo una strategia da verificare con il mondo dei sindacati. A partire dalla prossima legge di stabilità, dove ci attendiamo risposte dal Governo e dalle Istituzioni in ordine alle esigenze del settore.

“Oggi – ha detto ancora il presidente Vecchioni – ci siamo dichiarati disposti a tracciare un percorso comune con le altre confederazioni delle imprese e dei lavoratori. Che per il settore agricolo parta, magari, dalle 61 proposte da noi presentate venerdì scorso e che, puntando su politiche dei fattori, politiche di mercato, ricerca e innovazione, consenta di superare la congiuntura e favorire lo sviluppo economico del Paese.”

Comments

comments

Written by